[IDEE] > La pigrizia creativa

Hai una mente fervida, che produce idee, ma non ti è possibile concretizzarle per mancanza di tempo. Oppure sei specializzato in un settore, ma ti rendi conto che intorno alla tua attività sarebbe utile un servizio o un prodotto che non esiste sul mercato. Ovviamente non spetta alla stessa persona creare tutti i beni di cui si avvale. Ma è importante che il mondo imprenditoriale venga a conoscenza di questo bisogno.
Da queste circostanze possono partire segnali per altri.

Logo[2] A questo necessità viene incontro un progetto semplice e interessante  che si chiama scherzosamente Too Lazy To Do It, troppo pigro per farlo, come simboleggia l'omino sull'amaca. Ma non è certo la voglia che manca, quanto tempo e forse competenze. Regalare un'idea può significare avere il duplice valore di arricchire lo spirito partecipativo di Internet e contemporaneamente creare reti reali nel mondo del lavoro.

Il progetto parte da Paolo Conti, fondatore del Cedites (Centro studi per la comunicazione della scienza e della tecnologia), anzitutto per mettere in comune idee che lui stesso vuole proporre. E di cose interessanti se ne trovano, a volte anche bizzarre, come dotare di un sensore a radiofrequenza il collare dei propri cani, così da lasciarli girare avendo la certezza di poterli recuperare, magari trovandoli vicino al padrone di un altro cane, con cui scambiare alcune chiacchiere…

Va precisato che le idee, per quanto strane, dovranno comunque basarsi su un progetto strutturato, perché di castelli in aria non c'è richiesta. Inoltre chi contribuisce ha la possibilità di farsi notare, dimostrando di possedere una visione dell'innovazione coerente col mercato, avendo chiari limiti e risorse disponibili.

Vale la pena di aprire il cassetto dei progetti e metterli in comune, per renderli un patrimonio comune del sistema imprenditoriale, in un circolo virtuoso. Come una città che si attiva per svilupparsi partecipativamente.


Marco Lanza


….

www.toolazytodoit.com


.