NON SOLO VIRUS

Incontriamo Gigi Tagliapietra, che si occupa di sistemi di sicurezza da più di trent’anni
ed è attualmente presidente di Clusit, l’associazione italiana per la sicurezza informatica.
Il suo modo di osservare il mondo è ancora aperto e ottimista anche se
la rete è sempre più complessa e non priva di rischi.
La sicurezza informatica  ha lo scopo di garantire l’operatività di un’azienda e
il suo sviluppo senza interferenze esterne. Infatti avere paura senza prendere
precauzioni adeguate è un atteggiamento controproducente.
Bisogna semplicemente attrezzarsi e muoversi nel miglior modo possibile,
consapevoli del valore che hanno le informazioni.

La formazione, il continuo aggiornamento professionale e lo scambio di informazioni
sono gli strumenti più efficaci per far fronte ai problemi della sicurezza informatica.
E se la rete, da sistema complesso, è diventato un sistema inestricabile,
se dobbiamo superare il pensiero lineare, in termini di causa ed effetto,
per Gigi vale sempre il monito di Benjamin Franklin:
 “Chi rinuncia alla libertà per ottenere sicurezza, non merita ne la libertà, ne la sicurezza.”
D’altro canto non si può più rinunciare a un mondo informatizzato, ma occorre
che ognuno faccia la sua parte in termini di consapevolezza e responsabilità.  

Nella video-intervista:
– gli “stacchi musicali” sono tratti da “Oleo Ghotam City” di Recordkicks e Sounday;
– i “tagli” sono immagini di Honk Kong, Calcutta e Rotorua (Nuova Zelanda)

Monica Onore