Produttori d’intrattenimento del XXI secolo

Incontriamo Marco Ferrari, classe 1972, presidente e amministratore delegato di Neo Network.
Società fondata nel 2000, insieme a Pietro Bezza e Matteo Scortegagna, che si occupa di ideazione, sviluppo e produzione di contenuti d’intrattenimento per i nuovi media: internet, telefonia mobile.

Neo Network nel 2007 è stata acquistata da Magnolia, che a sua volta è stata rilevata dalla De Agostini.
Questo gruppo le ha poi inserite nella nuova società internazionale Zodiak Entertainment, che opera nel mercato globale della produzione e distribuzione di contenuti per la televisione e nuovi media.
Community, social networking, user generated content, giochi, servizi di personalizzazione vengono ormai utilizzati in tutto il mondo.
Gli scenari dell’interattività stanno cambiando velocemente come le relazioni fra le persone e le abitudini di intere generazioni, sfumando sempre più i limiti tra realtà e mondi virtuali, tra vita privata e lavoro. Sono, infatti, un miliardo i telefonini in grado di riprendere, fotografare e connettersi e oltre un miliardo e mezzo le persone che utilizzano internet. 
Per Marco Ferrari il futuro multimediale avrà come parola chiave la convergenza e se l’evoluzione delle tecnologie ha già cambiato il nostro modo di vivere e lavorare, l’intrattenimento deve essere ripensato su scala mondiale.
Bisogna, infatti, saper guardare attraverso le varie contaminazioni per saltare ogni confine.

Nella video-intervista:
– gli “stacchi musicali” sono tratti da “Oleo ZenZoo” di Recordkicks e Sounday;
– i “tagli” giocattoli d’epoca a carica, collezione privata

Monica Onore

Commenti

Speriamo che questo nostro concittadino scanti un po' Ghirardi che in due anni, spendendo tantissimo, ha fallito tutto.